MarchioComuneMilano_Orizzontale4Colori_s

PARTNERS.

INAF.

L'Istituto Nazionale di Astrofisica

L'Istituto Nazionale di Astrofisica-INAF è ente pubblico nazionale di ricerca e ha il compito di svolgere, promuovere e valorizzare la ricerca scientifica e tecnologica nei campi dell'astronomia e dell’astrofisica e di valorizzarne le applicazioni interdisciplinari; di diffonderne e divulgarne i relativi risultati; di promuovere e favorire il trasferimento tecnologico verso l’industria, perseguendo obiettivi di eccellenza a livello internazionale.

INAF, fondato nel 1999,  è composto e coordina 16 centri di ricerca, Osservatori e istituti di fisica spaziale distribuiti sul territorio nazionale. Il Telescopio Nazionale Galileo, situato sulle isole Canarie, è parte di  INAF. Inoltre INAF partecipa nella gestione di varie infrastrutture internazionali di progetti da terra e dallo spazio

L’Osservatorio Astronomico di Brera è la più antica istituzione scientifica di Milano ancora in attività.  Oggi fa parte dell’Istituto Nazionale di Astrofisica ed è un ente di ricerca d’eccellenza riconosciuto a livello mondiale.   Fin dalla sua fondazione intorno al 1760 mantiene la sede in palazzo Brera. Dal 1923 è attiva una sede presso Villa San Rocco, a Merate (LC), nata per offrire un sito osservativo di qualità. Oggi le osservazioni astronomiche non avvengono più dai tetti di Milano e da Merate, ma da siti osservativi di eccellenza situati su satelliti nello spazio o in zone remote del mondo,  che garantiscano le migliori condizioni meteorologiche e il minor inquinamento possibile.

L'Osservatorio è attivo in ricerche di punta nei vari campi dell’astrofisica: dalla ricerca dei pianeti extrasolari alla cosmologia. Nella sede di Merate sono attivi anche laboratori per lo sviluppo di strumentazione all’avanguardia per osservazioni astronomiche da terra e dallo spazio. All'Osservatorio è anche affidata la gestione  scientifica per l'Italia delle attività legate a un satellite della NASA dedicato alla scienza dei Raggi Lampo Gamma. 

La sede di Brera conserva un prezioso archivio storico e una biblioteca antica di 35000 volumi. Ospita il Museo Astronomico di Brera, che comprende un’esposizione degli strumenti usati dagli astronomi di Brera  e il telescopio, nella cupola originale,  usato da G.V. Schiaparelli, famoso anche per aver dato inizio a fine '800 a un nuovo metodo di studi di Marte e dei pianeti del Sistema Solare.

INAF.

L'Istituto Nazionale di Astrofisica

The Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) is the Italian research institute dedicated to the study of astrophysical and cosmological fields, and the technology applied to terrestrial and space astronomy. Through its vast public outreach and education programs, and the dissemination and preservation of its cultural and scientific heritage, it is today among the leading institutions worldwide in the field of astronomical research.

It was founded in 1999 and today it includes and operates 16 research centres, observatories and space science institutions, located in different Italian regions. The Telescopio Nazionale Galileo, on the Canary Islands, is also part of INAF. The research conducted by the INAF covers most areas of astronomy, ranging from planetary science to cosmology, and many aspects of the technology applied to astronomy. 

The Astronomical Observatory of Brera is the oldest scientific institution that is still active in Milan. Today it is part of the INAF and ranks among the top research institutes worldwide. It has operated in Palazzo Brera since its foundation, around 1760. A second site became operational in 1923 in the Villa San Rocco, Merate (LC) to provide high quality observation facilities. Today we no longer observe the Universe from the roofs of Milan or from Merate. We require sites with prime observational facilities from space or distant locations on the ground, where the best quality meteorological conditions are met, and pollution is kept at a minimum.

At the Brera Observatory we are engaged in top quality research in modern astrophysics, from the study of exoplanets to cosmology, black holes, stars and galaxies. At the Merate site, laboratories are actively developing and building state of the art instrumentation for ground and space-based observations. 

The site in Brera is home to a valuable historical archive, a library with more than 35,000 ancient books.
It hosts the Museo Astronomico di Brera, which includes a permanent exhibition of the instruments used by the Brera astronomers and the telescope used by G.V. Schiaparelli who, at the end of 1800, established the modern studies of Mars and the other planets in our solar system.